Chi siamo

Nei primi anni '60 il Geom. Domenico Gagliardi apre il suo studio professionale. La qualità e la competenza negli interventi ne determinano immediatamente il successo e lo Studio partecipa ad importanti progetti con interventi e rilevazioni anche in paesi stranieri (Siria). Nel '64 , ad esempio, è una delle società che collaborano alla realizzazione delle misurazioni necessarie allo sviluppo del piano regolatore di Roma. Nel 1994 l'ingresso in azienda del figlio Stefano porta nuovi impulsi e sviluppi all'attività e da studio prevalentemente topografico si trasforma in Studio Tecnico a 360° con tecnologie d'avanguardia e servizi sempre più rapidi e completi. L'azienda, che opera prevalentemente a Roma e nel Lazio, si rivolge a privati, imprese ed enti per aiutarli a trovare le soluzioni più efficaci a risolvere problemi in materia di beni immobili e compravendita di questi.

Lavoro, competenza, disponibilità
è così che Avremo la Vostra Stima.

Promozioni

Planimetrie catastali gratis Pratiche comunali -20%
Planimetrie catastali gratis Planimetrie catastali gratis

Notizie dal mondo dell'edilizia

    • Terremoto, il Governo lancia il progetto 'Casa Italia' e libera 50 milioni di euro subito spendibili

      26/08/2016 – Ricostruzione in tempi certi, tutelando l’identità dei borghi storici colpiti e promuovendo la cultura della prevenzione. È l’obiettivo del progetto “Casa Italia” annunciato da Matteo Renzi nella conferenza stampa al termine del Consiglio dei Ministri di ieri sera, che ha reso immediatamente spendibili 50 milioni di euro per i primi interventi.   Terremoto, il progetto Casa Italia “È cruciale che le comunità rimangano comunità, lo dobbiamo alla storia di quei borghi”, ha affermato Matteo Renzi, che anche durante la visita ai luoghi del sisma ha assicurato che per la ricostruzione non si seguirà il modello delle New Town.   “È difficile pensare di controllare la natura – ha ammesso Renzi – però l’Italia deve avere una visione che non sia solo emergenziale”.  Il progetto “Casa Italia” propone quindi di affermare la cultura..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      Antisismica, a breve nuovi incentivi e la classificazione degli edifici

      26/08/2016 – Nuovi incentivi per gli interventi di adeguamento antisismico e approvazione definitiva delle linee guida sulla classificazione degli edifici. Dopo la pausa estiva, l’attività legislativa riparte dalla prevenzione antisismica. Il terremoto, che nella notte tra il 23 e il 24 agosto ha devastato il centro Italia, potrebbe risvegliare e accelerare l’iter di una serie di norme ferme da anni.   Incentivi per la prevenzione antisismica Ermete Realacci, presidente della Commissione Ambiente della Camera, ha annunciato dalla sua pagina Facebook che giovedì primo settembre sono convocate congiuntamente le Commissioni Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera e Ambiente del Senato. All’ordine del giorno l’individuazione di un sistema di incentivi che, oltre alla sostituzione dei serramenti, renda convenienti gli interventi strutturali di lungo periodo per la prevenzione antisismica.   Su questo argomento, e sull’adeguatezza..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      Terremoto in Centro Italia, la parola d'ordine è prevenzione

      26/08/2016 – I terremoti non sono eventi sorprendenti. Bisogna quindi fare prevenzione conoscendo la pericolosità dell’abitazione in cui si vive, cioè il modo in cui può rispondere ad un sisma, ed effettuando i dovuti interventi di adeguamento.   Ad affermarlo, all’indomani del terremoto in Centro Italia, è l’associazione Ingegneria Sismica Italiana (ISI). D’altra parte, sostiene il Consiglio nazionale degli Ingegneri (CNI), ci sono tutte le tecnologie e le competenze per procedere alla messa in sicurezza.   Classificazione del rischio sismico delle costruzioni Vanno nella direzione delle prevenzione le linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni. Come ricordato da ISI, il documento è pronto dal 2015 e sul tavolo del Ministero delle Infrastrutture. Si attende la sua emanazione, che dovrebbe arrivare a breve.   “L’adozione della classificazione sismica –..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      Progettisti al lavoro per trasformare immobili abbandonati in atelier per giovani artisti

      26/08/2016 – Trasformare, con adeguati progetti architettonici, beni dello Stato abbandonati o inutilizzati in centri per la produzione artistica da concedere ai giovani artisti al canone simbolico di 150 euro al mese.   Questo l’obiettivo del DM 22 dicembre 2015, in vigore dal 7 luglio scorso, che promuove la realizzazione dei centri culturali di musica, danza e teatro contemporanei.   Beni pubblici inutilizzati: trasformazione e concessione I beni pubblici individuati (ex caserme, luoghi militari abbandonati ecc) saranno locati o concessi per un periodo non inferiore a dieci anni a un canone mensile simbolico non superiore a 150 euro esclusivamente a cooperative di artisti ed associazioni di artisti, residenti nel territorio italiano.   Tali immobili però dovranno subire una trasformazione “compatibile” con lo spazio concesso; per questa ragione sarà fondamentale l’aiuto di “professionisti operanti nel settore dell'edilizia,..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...
    • Edilizia scolastica, ripartito il fondo 2016 per i mutui Bei

      26/08/2016 – In arrivo gli stanziamenti per oltre 550 interventi di manutenzione straordinaria delle scuole.   Il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Stefania Gianni ha, infatti, firmato lo scorso 12 agosto il decreto (in corso di registrazione presso la Corte dei Conti) con la ripartizione per il 2016 dei 10 milioni di euro stanziati dalla legge Buona Scuola per i mutui agevolati con la BEI  (Banca Europea per gli Investimenti) attraverso i quali le Regioni potranno finanziare circa 350 interventi fra quelli inseriti nella Programmazione triennale.   Edilizia scolastica: la ripartizione delle risorse I 10 milioni copriranno gli oneri di ammortamento a carico dello Stato per un finanziamento totale di circa 240 milioni a beneficio degli Enti locali.   Altri 47,5 milioni sono stati recuperati da economie di gara del programma di interventi #scuolesicure e saranno reinvestiti per finanziare ulteriori 204 interventi di..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      Riqualificazione energetica, Delrio: accelerazione sui condomini

      26/08/2016 – Accelerare sulla riqualificazione energetica dei condomini estendendo l’ambito di applicazione dell’ecobonus. Questa la ricetta per rilanciare l’edilizia, evidenziata dal Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio recentemente.     Estensione ecobonus condomini Per la ripresa dell’economia il Ministro delle Infrastrutture suggerisce di partire dalle misure che hanno avuto successo come il credito di imposta per le ristrutturazioni e l’ecobonus per l’efficienza energetica.   Per questo ha annunciato che con la prossima Legge di Stabilità si pensa di estendere il provvedimento, sia favorendone l’uso nei condomini che espandendo ulteriormente il campo di applicazione.   Per sostenere l’avvio dei lavori si pensa a un fondo pubblico da quasi 5 miliardi, costituito da Cassa depositi e prestiti, che anticiperà una parte dei soldi alle Esco, società specializzate nei lavori..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      Terremoto, per la ricostruzione non si seguirà il modello delle New Town

      25/08/2016 – La macchina della ricostruzione post sisma sta iniziando a muoversi, ma non seguirà il modello delle New Town. Durante il Consiglio dei Ministri di stasera sarà dichiarato lo stato di emergenza nelle zone colpite e verranno sbloccati i primi 243 milioni del Fondo per le emergenze nazionali.   Terremoto, le risorse in campo “Garantiremo la ricostruzione”, ha assicurato il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che ha annunciato lo sblocco immediato dei 243 milioni di euro. Rassicurazioni analoghe sono arrivate dal Ministro dell’Economia e delle Finanze.   L’Italia potrà inoltre attivare, entro dodici settimane, il Fondo europeo di solidarietà. Le risorse del Fondo saranno destinate a coprire i costi dell’emergenza, dal ripristino delle infrastrutture alla cura della popolazione.   Nel frattempo il Ministro dell’Economia e delle Finanze sta per varare un decreto con cui saranno sospesi..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      Scuole Innovative, la presentazione delle proposte progettuali slitta al 5 ottobre 2016

      25/08/2016 – Il concorso di idee “Scuole Innovative” perde un pezzo. Gli edifici da progettare, e successivamente da realizzare con i 350 milioni disponibili, passano da 52 a 51.   Ad essere eliminata dalla lista, in seguito ad un’ordinanza cautelare del Tar Lazio, è stata l’area proposta dal Comune di Bari In questo ambito, ha fatto sapere il Miur, non potranno essere presentate proposte progettuali.   Scuole Innovative, proroga dei termini per presentare le idee progettuali Le attività di accertamento hanno fatto slittare le scadenze del concorso. I progetti dovranno essere presentati entro il 5 ottobre 2016, mentre inizialmente la deadline era stata fissata al 30 agosto 2016.   Cambiano, di conseguenza, anche le altre date previste dal bando che diventano:   - 26 agosto 2016 ore 13.00 il termine ultimo per la ricezione delle richieste di chiarimento; - 9 settembre 2016 ore 13.00 il termine per la pubblicazione..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...