Chi siamo

Nei primi anni '60 il Geom. Domenico Gagliardi apre il suo studio professionale. La qualità e la competenza negli interventi ne determinano immediatamente il successo e lo Studio partecipa ad importanti progetti con interventi e rilevazioni anche in paesi stranieri (Siria). Nel '64 , ad esempio, è una delle società che collaborano alla realizzazione delle misurazioni necessarie allo sviluppo del piano regolatore di Roma. Nel 1994 l'ingresso in azienda del figlio Stefano porta nuovi impulsi e sviluppi all'attività e da studio prevalentemente topografico si trasforma in Studio Tecnico a 360° con tecnologie d'avanguardia e servizi sempre più rapidi e completi. L'azienda, che opera prevalentemente a Roma e nel Lazio, si rivolge a privati, imprese ed enti per aiutarli a trovare le soluzioni più efficaci a risolvere problemi in materia di beni immobili e compravendita di questi.

Lavoro, competenza, disponibilità
è così che Avremo la Vostra Stima.

Promozioni

Planimetrie catastali gratis Pratiche comunali -20%
Planimetrie catastali gratis Planimetrie catastali gratis

Notizie dal mondo dell'edilizia

    • Ecobonus e Sismabonus, ecco come recuperare lo sconto in fattura

      22/11/2019 – Diventa operativo lo sconto immediato in fattura alternativo a ecobonus e sismabonus. Con la Risoluzione 96/E/2019, l’Agenzia delle Entrate ha fornito i codici tributo con cui le imprese possono recuperare gli sconti praticati ai clienti portandoli in compensazione.   Sconto in fattura, i codici per il recupero Per consentire ai fornitori e agli eventuali cessionari l’utilizzo in compensazione dei crediti d’imposta, tramite modello F24, l’Agenzia ha istituito i seguenti codici tributo: - “6908” denominato “ECOBONUS – Recupero dello sconto praticato dal fornitore – articolo 14, comma 3.1, del decreto-legge n. 63/2013, e succ. modif.”; - “6909” denominato “SISMABONUS – Recupero dello sconto praticato dal fornitore – articolo 16, comma 1-octies, del decreto-legge n. 63/2013, e succ. modif.”.   In sede di compilazione del modello di pagamento F24, i codici vanno..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      Dissesto idrogeologico, 361 milioni di euro per 236 cantieri

      22/11/2019 – In arrivo ulteriori 361 milioni di euro per 236 interventi subito cantierabili, volti a contrastare il fenomeno del dissesto idrogeologico e rientranti nel ‘Piano operativo sul dissesto idrogeologico per l’anno 2019’.   Il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, infatti, ha trasmesso alla Presidenza del Consiglio il decreto che rende immediatamente effettivo lo stanziamento per il territorio nazionale.   Dissesto idrogeologico: i progetti I 361 milioni di euro stanziati dal Ministero sono destinati ad ulteriori progetti cantierabili, aggiungendosi ai finanziamenti già erogati alle regioni attraverso il Piano stralcio sul dissesto idrogeologico.   I fondi verranno erogati in via diretta, senza la stipula di successivi accordi di programma, come previsto dalla delibera CIPE 64/2019.   Gli interventi vanno dalla sistemazione di versanti franosi, al consolidamento e alla difesa idraulica, al ripascimento e difesa..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      AINOP, l'archivio delle opere pubbliche prende forma

      22/11/2019 – Inizia a prendere forma l’archivio informatico nazionale delle opere pubbliche (AINOP). È entrato in vigore il DM 8 ottobre 2019, attuativo del Decreto “Genova”, che definisce le modalità di condivisione dei dati relativi ad opere e lavori pubblici per consentire il monitoraggio costante sull’efficienza e la sicurezza delle infrastrutture e programmare eventuali interventi di riqualificazione e manutenzione.   Dal momento dell’entrata in vigore (21 novembre 2019) iniziano a decorrere i termini per caricare i dati nel sistema e completare il censimento delle opere. Le tempistiche variano a seconda della dotazione informatica dell’ente e dall’effettivo possesso di tutte le informazioni sulle opere. “Presto sul sito del Ministero delle Infrastrutture ci sarà il contatore delle opere sbloccate – ha commentato il Ministro Paola De Micheli - La sfida sarà trasformare le risorse stanziate..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      Professionisti, cosa aspettarsi con gli emendamenti in arrivo

      21/11/2019 – La centrale per la progettazione sarà probabilmente abrogata prima ancora di essere entrata in funzione. Lo prevede uno delle migliaia di emendamenti al disegno di legge di Bilancio per il 2020, che deve ora affrontare la tagliola del Senato.   Tra le proposte, giunte dai vari gruppi politici, ce ne sono diverse di interesse per i professionisti, come un’iniziativa centrale sull’equo compenso e il tentativo di rendere più elastico l’accesso al regime forfetario.   Via la centrale per la progettazione Un emendamento del Movimento 5 Stelle punta a cancellare con un tratto di penna la Struttura per la progettazione di beni ed edifici pubblici, conosciuta anche come “centrale per la progettazione”, introdotta dalla legge di Bilancio per il 2019.   L’emendamento conferma le dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi dal Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, che ha definito la struttura..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...
    • Progettazione, dagli enti locali 272 gare entro febbraio 2020

      21/11/2019 - Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) ha assegnato 14,7 milioni di euro alle Province e 5,7 milioni di euro alla Città Metropolitane per la progettazione della messa in sicurezza di edifici e strutture pubbliche con priorità alle scuole.   È stato infatti pubblicato sul sito web del MIT il decreto 14665 del 14 novembre 2019 di ammissione al cofinanziamento statale delle progettazioni di Province e Città Metropolitane, nell’ambito della complessiva assegnazione di 60 milioni di euro (30 milioni per ciascuno degli anni 2018 e 2019) prevista dal Fondo Progettazione Enti Locali.   Il MIT ha ricevuto 82 domande per complessivi 301 progetti: 71 domande delle Province per 239 progetti e 11 domande delle Città metropolitane per 62 progetti, a valere sulle risorse stanziate per gli anni 2018 e 2019.  Al termine dell’istruttoria, sono state finanziate 272 progettazioni: 216 delle Province per..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      Antincendio, cambiano le norme per le strutture sanitarie

      21/11/2019 – In arrivo nuove norme per la progettazione della sicurezza antincendio delle strutture sanitarie con più di 25 poste letto.   Lo scorso 16 ottobre, infatti, il Comitato Centrale Tecnico Scientifico (CCTS) dei Vigili del Fuoco ha presentato la bozza di revisione della Regola Tecnica Verticale (RTV) per le strutture sanitarie.   La bozza della norma è in fase di raccolta di osservazioni tecniche da parte delle categorie rappresentate in seno al CCTS, come gli ordini professionali. Successivamente, il testo tornerà al Comitato per poi essere notificato in Commissione europea; dopo l’ok dell’UE il testo potrà essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale.   Prevenzione incendi strutture sanitarie: applicazioni La RTV riguarda in particolar modo le strutture sanitarie con numero di posti letto superiore a 25; tra queste rientrano: - le strutture che erogano prestazioni in regime di ricovero ospedaliero, residenziale..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      Venezia, 65 milioni di euro per la salvaguardia della laguna

      21/11/2019 - 65 milioni di euro, aggiuntivi rispetto ai 20 già assegnati per l’emergenza, e l’impegno del Governo a destinare nuove risorse per la città e per il MOSE, 1 miliardo di euro in 10 anni per manutenzioni e restauri e l’estensione dell’Art Bonus al recupero del patrimonio culturale e delle chiese. Questo, nelle ultime ore, il dispiegamento di forze da parte di Governo e Parlamento per Venezia.   Venezia, 65 milioni di euro per la salvaguardia della laguna Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) ha fatto sapere che sono pronti 65 milioni di euro per la salvaguardia e la conservazione della laguna di Venezia, 46 dei quali destinati alla città che nei giorni scorsi ha vissuto la drammatica ondata di acqua alta. Si tratta - spiega la nota - di fondi contenuti nella Legge speciale su Venezia, rifinanziata dalla scorsa Legge di Bilancio, che sono stati sbloccati nei giorni scorsi dalla..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...

      Gare di progettazione, Oice: 'crollo in ottobre'

      21/11/2019 - A ottobre brusco stop per il mercato della progettazione di opere pubbliche, il cui valore crolla di quasi il 70% rispetto allo stesso mese del 2018; complessivamente però il totale dei 10 mesi scende soltanto dell’1,2%, rispetto ai valori messi in gara nel 2018. Altra musica per il totale dei servizi di ingegneria e architettura che nei 10 mesi raggiunge livelli record superando il miliardo di euro, con un +26,5% rispetto ai dieci mesi del 2018.   Il dato è anche frutto di 8 maxi-bandi pubblicati a ottobre da Autostrade per l’Italia S.p.A. per direzione lavori e assistenze con un totale di 188,8 milioni di euro (121,3 milioni di euro di sola DL della “Gronda di Genova” e 67,5 milioni di euro per verifiche delle opere d’arte della rete autostradale).   In dettaglio, ad ottobre, per il mercato della sola progettazione: sono state bandite 274 gare (59 soprasoglia), per un valore di 29,0 milioni di euro (18,6 soprasoglia),..
      Continua a leggere su Edilportale.com

      Approfondisci...